CSSQA ed. 2013

 

ID corso: 11419
Titolo corso: CSSQA – Corso di Specializzazione in “Sicurezza e Qualità nel Settore Agroalimentare

 

News

Sono state pubblicate le graduatorie dei voucheristi sul sito della Regione Campania.

Le iscrizioni al corso sono ancora aperte fino al 13 gennaio 2014.

Titolo di studio richiesto: Laurea triennale (nuovo ordinamento) gruppo agrario, chimico-farmaceutico, economico-statistico, geo-biologico, giuridico, ingegneria, letterario, linguistico, politico-sociale, scientifico.

Informazioni sintetiche
Costo di iscrizione per partecipante: 6000 euro
Durata del corso: 600 ore
Formazione in aula: 275 ore
Attività stage/project work: 300 ore
Attività visite guidate: 25 ore
Data Avvio: 27/01/2014 – Data Fine prevista: 27/06/2014

Obiettivi

Il tema della “Qualità” è considerato in tutti i comparti produttivi come un fattore strategico per la competizione e lo sviluppo aziendale. Si sta assistendo ad una crescente “domanda di Qualità”, con la consapevolezza che tale innovazione non può prescindere dalla presenza di profili professionali in grado di introdurre e controllare il Total Quality Management con un approccio permanente. Nel comparto dell’industria agroalimentare, la scelta della Qualità, per certi versi, rappresenta un diktat imprescindibile. Ciò soprattutto per due motivi: (1) i mercati internazionali sono disposti ad importare solo prodotti realizzati da imprese “certificate” (si veda, ad esempio, l’orientamento degli importatori britannici); (2) le grandi imprese nazionali, spesso uniche clienti delle PMI locali, sulla base del loro potere contrattuale, hanno imposto ai propri sub-fornitori l’adozione del Sistema Qualità, escludendo le imprese non conformi a tale orientamento. Il corso di specializzazione ha l’obiettivo di creare figure di Alta Professionalità che possano, grazie alle competenze acquisite durante lo svolgimento del progetto, sviluppare la propria professionalità nel campo della gestione dei sistemi di qualità in un'ottica multidisciplinare. Per realizzare tale obiettivo il corso CSQA intende fornire ai partecipanti nozioni di base inerenti le esigenze del settore, le competenze per poter attuare un’adeguata politica di qualità da applicare al settore agroalimentare, le conoscenze per la gestione di tutte le fasi per l’implementazione e la valutazione di un sistema di qualità operante nel settore agroalimentare. La figura professionale in esame si avvarrà anche di competenze trasversali consistenti nelle abilità acquisite per rivestire i ruoli e le rispettive funzioni aziendali. Gli allievi al termine del percorso di specializzazione avranno acquisito capacità manageriali che permetteranno loro di – strutturare un sistema di Qualità ed Autocontrollo basato sulla conoscenza specialistica delle normative ISO e della metodologia HACCP – specializzarsi nell'implementazione e nella gestione della Qualità e della Sicurezza Alimentare, sulla base degli standard BRC ed IFS ed sulla nuova norma ISO 22000/FSSC 22000 – progettare e gestire professionalmente ed efficacemente un sistema di Autocontrollo Aziendale specializzandosi sui nuovi regolamenti del Pacchetto Igiene (in vigore dal 01/01/06) ed il Codex Alimentarius – poter pianificare e condurre audit interni per la verifica dei sistemi di Qualità ed Autocontrollo, valutando l'efficacia del sistema stesso.

Spendibilità

Il Corso CSQA si pone come obiettivo quello di formare professionisti, dirigenti e quadri aziendali con competenza nella gestione della sicurezza e della qualità nelle filiere agro-alimentari. Prospettive occupazionali: – Attività di consulenza presso Studi Professionali orientati alla implementazione di sistemi di gestione per la qualità, la sicurezza alimentare e la rintracciabilità- Attività di collaborazione con Studi Associati orientati allo sviluppo di strategie tese all’assistenza tecnica di aziende agro-alimentari che necessitano di implementare standard BRC, IFS, ISO 22000, ISO 9001- Responsabile Gestione Qualità presso aziende agro-alimentari di commercializzazione e trasformazione di prodotti agro-alimentari- Auditor, Responsabile di schema, Commerciale presso Organismi di Certificazione- Auditor/Responsabile Assicurazione Qualità presso la Grande distribuzione Organizzata. L’esperto in sistemi di Sicurezza e Qualità nel settore Agroalimentare avrà competenze relative ai sistemi di certificazione del settore agro-alimentare. Potrà svolgere la propria attività, sia presso enti e organismi di certificazione e accreditamento, sia di consulenza tecnica specializzata laddove si presenti la necessità di verificare i sistemi di gestione e certificazione maggiormente diffusi presso imprese che operano nel sistema agro-alimentare.

MODULI FORMATIVI

-Le risorse umane e la formazione (10 ore): lo scopo del modulo è fornire un orientamento all’approccio strategico e la comprensione delle principali leve di gestione d’impresa. Sviluppare le doti di team-working dei partecipanti.
-L’organizzazione aziendale (20 ore): Il modulo fornisce le competenze necessarie per svolgere diagnosi corrette relativamente all'organizzazione aziendale ed individuare le azioni da implementare per introdurre con successo i cambiamenti, con l'obiettivo di ricercare l'eccellenza e il miglioramento organizzativo. Si approfondiscono i diversi approcci manageriali ed operativi applicabili.
-Rischio ed implementazione della qualità (25 ore): Comprendere le dinamiche delle strategie aziendali in tema di miglioramento della qualità nei vari ambiti operativi, professionali e commerciali.
-Rintracciabilità (15 ore): il modulo si propone di illustrare la (rin)tracciabilità in termini di principi, definizioni e finalità, oltre che in termini di requisiti, evidenziandone i risvolti applicativi.
-Sicurezza sui luoghi di lavoro (20 ore): il modulo è finalizzato alla conoscenza della normativa generale e specifica di riferimento in tema di igiene e sicurezza sul lavoro, nonchè alla identificazione dei pericoli e classificazione dei rischi necessaria per la redazione del documento di valutazione dei rischi.
-Applicazione pratica OHSAS 18001:2007 (15 ore): il modulo svilupperà le competenze necessarie per progettare, implementare e verificare un sistema di gestione aziendale; soprattutto in relazione alla possibilità di ottenerne la certificazione ISO 9001, ISO 14001 e OHSAS 18001;
-Customer Satisfaction (10 ore): il modulo è volto a fornire, attraverso numerosi esempi tratti dalle realtà aziendali, la conoscenza dei principi e delle tecniche che l’impresa deve applicare per soddisfare i propri clienti.
-Il sistema di gestione ambientale (15 ore): il modulo ha lo scopo di fornire le conoscenze di base sulla norma tecnica UNI EN ISO 14001:2004 che definisce i requisiti di un sistema di gestione ambientale.
-Il sistema qualità (20 ore): il modulo introduce nozioni di base sulle tecniche di pianificazione, esecuzione e conduzione di audit del Sistema di Gestione per la Qualità, la Sicurezza e l'Ambiente. Qualificare gli auditor interni delle Organizzazioni che hanno attuato un Sistema di Gestione Integrato Qualità-Sicurezza-Ambiente.
-Responsabilità delle imprese: il decreto legislativo 8 giugno 2001, n° 231. –Sa 8000 (20 ore): il modulo introduce i principi del decreto legislativo e chiarisce le questioni dello uno standard internazionale di certificazione redatto dal CEPAA.
-Comunicazione (20 ore): Il modulo ha l'obiettivo formativo di sviluppare le conoscenze e le competenze legate alle attività di comunicazione, sia a livello operativo che di strategia.
-Pacchetto igiene (25 ore): Il modulo ha l’obiettivo di fornire agli operatori strumenti operativi per adeguare la propria attività ai nuovi provvedimenti e ai regolamenti europei in materia di sicurezza degli alimenti (il cosiddetto “Pacchetto Igiene”).
-Team building (15 ore): Il modulo si configura come un' opportunità offerta al singolo allievo e al gruppo di sviluppare le competenze e sensibilizzarsi rispetto all’ambito professionale in uscita dal corso. Ha lo scopo di preparare gli allievi a contesti di lavoro differenti, in ambienti pubblici e privati in cui si lavora da soli ed in team.
-Laboratorio (25 ore): l’attività si configura come la prima opportunità concreta di mettersi in gioco sulle tematiche del corso in materie che riguardano la qualità e la sicurezza alimentare.
-Gestione della sicurezza alimentare i nuovi standard BRC-IFS (20 ore): Il modulo vuole offrire le conoscenze base per l'adeguamento del Sistema di Gestione della Sicurezza degli Alimenti ai requisiti dei protocolli “British Retail Consortium Global Standard – Food” (BRC Food) e “International Food Standard” (IFS). Il modulo vuole fornire la possibilità di relazionare gli standard inglesi e francesi alle norme volontarie ISO 9001 e 22000.
-Visite guidate (25 ore) : L’obiettivo è di contestualizzare le conoscenze acquisite in ambito corsuale alle reali esigenze del mercato del lavoro.
-Stage: le attività di stage implicheranno la messa in pratica di quanto appreso a livello teorico, nello specifico riguarderanno: – attività di laboratorio per i controlli di Qualità e per la validazione microbiologica e chimico-fisica dei prodotti alimentari; – utilizzo delle attrezzature avanzate e specifiche di ricerca; – elaborazione di sistemi di Qualità ed autocontrollo in riferimento alle norme nazionali ed internazionali; – attività di rintracciabilità della merce che arriva in azienda; – Pianificazione per l'identificazione dei pericoli, la valutazione dei rischi e il controllo dei rischi; – Elaborazione delle etichette alimentari.

Per maggiori informazioni
Tel. 0815621292
Area Formazione